Ultima News: Una domenica bestiale....dal cross alle indoor

Decimomannu (11/02/2019):

Cari amici,  se dovessi scegliere una canzone per raccontare la nostra domenica sportiva sceglierei sicuramente quella del titolo, ovvero un autentica "domenica bestiale", perché di questo si tratta.

Impegnati su due fronti, abbiamo risposto PRESENTE e come da previsioni, abbiamo fatto vedere di cosa siamo capaci quando facciamo squadra.

Di solito i ringraziamenti si fanno alla fine ma oggi li facciamo subito, senza aspettare un attimo. Grazie a tutti coloro che ieri a Iglesias (indoor) e a Selargius hanno sacrificato una domenica di sole (calda e inaspettata) per dedicarla alla loro società. Grazie  a coloro che pur in condizioni fisiche non ottimali, hanno comunque voluto esserci e partecipare perché hanno capito che il loro contributo era veramente fondamentale, Grazie  a coloro che non hanno potuto gareggiare ma che sono venuti li a sostenere la nostra squadra presente a tutti i livelli, dagli esordienti ai master, maschili e femminili.

IGLESIAS:
60 piani, assoluti, William Gessa fa segnare un eccellente 7,39, 6° tempo assoluto che gli consente l'accesso alla finale B con successivo 5° posto, con un PB migliorato di 5 centesimi.
Sulla stessa distanza il l'allievo Nicolò Garau stampa un ottimo 7,49 (11 assoluto) con PB (migliorato di un decimo) e soprattutto a un solo decimo dal minimo per i Campionati Italiani.
Riccardo Melis con 7,78 fa segnare la miglior prestazione di categoria, poi Fabrizio Boi che con 8,41 effettua la sua miglior prestazione su questa distanza migliorandosi di 5 centesimi.

Nell'alto, William è secondo assoluto con la misura di 1,75 con PB migliorato di 5 cm.
Nel salto in lungo Cristian Scanu con la misura di 5,30 mt si classifica 9°
Nei 60 donne Barbara Murgia alla sua prima esperienza indoor realizza un buon 9,73

Per quanto riguarda i velocisti occorre tener conto che ci sono state difficoltà impiantistiche che hanno impedito lo svolgimento delle gare precedenti, quindi fare queste prestazioni alla "prima uscita" è davvero un buon segnale e occorre fare  i complimenti ai ragazzi per quanto hanno fatto vedere nella ghiacciaia di Iglesias.

SELARGIUS:
La mattina all'insegna del sole e la mancanza di pioggia da diversi giorni non facevano presagire tutte le difficoltà e i problemi che si sono succeduti nell'arco della giornata, ma andiamo per gradi (appunto !!).
Dopo la prima gara (6 km), con i nostri non tutti al meglio, anzi qualcuno costretto ad andare pianissimo per problemi fisici, abbiamo portato a casa il primo risultato tagliando il traguardo tutti i 4 Master, Roberto, Cesare, Antonio e Jonata (se anche uno si fosse ritirato, sarebbe stato come non esserci).
Successivamente è stata la volta degli esordienti con qualche incomprensione dovuta a difficoltà di inserimento nell'imbuto (nelle gare degli esordienti, essendo molto numerosi, sono frequenti comportamenti ai limiti del regolamento che è bene sanzionare subito se non altro a livello educativo).
Tra i nostri piccoli atleti ci piace citare Adele F., (figlia d'arte), Chiara M. (figlia d'arte), Letizia M., Kevin V., Noemi S., Gemma F., Monica P. , Arianna M., Filippo M, Fabio F., Alberto F., Davide M. che hanno contribuito in modo determinante al "bottino" di punti per il festival del cross con le due squadre di RF e RM.
Tra i più grandetti, Alessandro Demontis (CM) , Schepis Matteo (AM)

Poco prima c'è stato il forfait di Elena Niemen, cha a causa di una contrattura e con il quandrangolare di Alà dei sardi e i campionati italiani in arrivo, ha dovuto rinunciare a provare a vincere il titolo regionale di categoria Junior, un vero peccato. 

La giornata si è conclusa con l'ottima prestazione delle due staffette Master con i Maschietti sul podio da vice campioni regionali con il quartetto Andrea F., Gianni D, Giampaolo T e Celestino U. nella categoria SM55.

Ultime, ma non ultime, le nostre agguerritissime Master che con una prestazione eccellente si sono classificate 2 assolute e in un primo tempo anche 2° di categoria (SF45) dopo polemiche e contestazioni per un errore di attribuzione alla fascia di età (mai dare alle donne più anni di quanti ne abbiano) abbiamo accertato, solo a notte fonda, che il titolo invece ha preso la strada di Decimomannu, perché in realtà la fascia di appartenenza é la SF40 (non 45)pertanto i nostri complimenti alle neo Campionesse Regionali di Cross a staffetta Master SF40, ovvero, Vanessa E, Alessandra M, Silvia L, e  Bice C.

Come anticipato ieri, c'è da essere veramente soddisfatti, ad avercene domeniche così movimentate.... ad avercene atleti e atlete che danno l'anima per esserci e per dare il loro contributo. E' una domenica che avevamo programmato e come Società ci tenevamo a ben figurare così è stato e anche la classifica è decisamente migliorata con un notevole balzo in avanti.
Ribadisco, abbiamo qualche buona, (ottima) individualità, ma abbiamo una squadra eccellente, se ci esprimiamo con il nostro potenziale al completo, possiamo toglierci qualche bella soddisfazione.

Personalmente avevo puntato molto sulle staffette, ero e sono convinto che siano una delle specialità più divertenti dell'atletica e a livello Master fanno anche tantissimo gruppo, spero che tutti si siano divertiti (a prescindere dai problemi) e sono convinto che sia un'esperienza da ripetere nei prossimi anni.

Spero di non averi dimenticato nessuno, grazie a tutti a nome della Società.

PS: nel fotoalbum, qualche foto della giornata di ieri